“Acqua” by Gruppo SCRIPTA

THE EXHIBITION:

The exhibited works belong to a design process promoted by the art group SCRIPTA, an international collective of calligraphy artists. In the collective project Acqua, each artist chose to interpret the transversal nature of this theme in its many aspects, through their own individual contemporary expressive calligraphic style. The variegated marks, which characterize the works, are mostly gestural inspired by classical calligraphy and developed in individualized directions in regards to the choice of technique and expression of form. Selection of words and phrases, techniques, formats, medium and references, express the path that each artist has taken in response to this universal theme, both in its social implications and in its more intimate permutations.

I lavori esposti appartengono a un percorso progettuale promosso dal gruppo SCRIPTA, composto da artisti-calligrafi italiani e stranieri. Nel progetto collettivo ACQUA ognuno ha scelto di interpretare la trasversalità di questo tema declinato nei suoi molteplici aspetti, attraverso la propria opera di calligrafia espressiva contemporanea. Il segno che caratterizza le opere è in prevalenza gestuale: trae spunto dalla calligrafia classica per sviluppare una direzione personale, sia per quanto riguarda la scelta della tecnica che della scrittura. Parole e frasi significative, tecniche utilizzate, formato, medium e riferimenti esprimono la strada che ogni artista ha imboccato seguendo le suggestioni ispirate da questo tema universale, sia nelle sue implicazioni sociali che nelle note più intime.

THE ART GROUP:

For the SCRIPTA group, writing is an action in itself, not bound to the subsequent act of reading. The word is the means that guides the expression of the artist through mark-making, allowing the hidden beauty of the compositional rhythms of space and proportions to emerge. The enchantment of the moment in the act of “writing” allows the artist to experience the profound awareness of the “here and now.” The act of writing is captured in the perfect moment in which the movement of mark-making flows in unison with the breath and the beating of the heart. For SCRIPTA, illegible writing becomes writing beyond writing, an experience of unity between sign, word and body. This ineffable convergence follows the sensitive path of the soul. A spectrum of emotions incises the paper which, like a living and burning register, documents these signs from within. The act of handwriting and the moment in which a thought is expressed through the mark, thus become part of an artistic journey in which it is possible to express something profoundly creative and authentic. Something which overcomes the way in which these signs are normally read or interpreted, in a surprising universal language where technique and research, artistic inspiration and reflection, rigor and creativity merge.

Artists: Brunella Baldi, Riccarda Bianco, Cristina Cometti, Monica Dengo, Concetta Ferrario, Lino Ganci, Caterina Giannotti, Petra Markhauser, Renata Mengucci, Gabriella Pianizzola, Patricia Silva, Daria Sorrentino, Edi Solivo, Sara Veneri, Paola Zoffoli

Per il gruppo SCRIPTA scrivere è un’azione a sé, non vincolata a quella successiva del leggere. La parola è il mezzo che guida l’espressione dell’artista attraverso i segni: ne emerge la bellezza nascosta del ritmo compositivo di spazio e proporzioni, l’incanto dell’attimo in cui ciò che si traccia permette di vivere la profonda consapevolezza del “qui e ora”, il momento perfetto in cui si scorre insieme al segno ritmati dal respiro e dal battito del cuore. Per SCRIPTA la scrittura illeggibile diventa scrittura oltre la scrittura, esperienza di unità tra segno, parola e corpo. Questo appassionante percorso segue il tracciato sensibile dell’anima: tutta la gamma delle emozioni incide sulla carta che, come un registro vivo e ardente, fa affiorare dall’intimo i propri segni. L’atto dello scrivere a mano e il momento in cui si esprime un pensiero attraverso il segno diventano così parte di un percorso artistico in cui è possibile esprimere qualcosa di profondamente creativo e autentico, che supera il modo in cui questi segni sono letti o interpretati, in un sorprendente linguaggio universale dove si fondono tecnica e ricerca, ispirazione e riflessione artistica, rigore e creatività.

Artisti: Brunella Baldi, Riccarda Bianco, Cristina Cometti, Monica Dengo, Concetta Ferrario, Lino Ganci, Caterina Giannotti, Petra Markhauser, Renata Mengucci, Gabriella Pianizzola, Patricia Silva, Daria Sorrentino, Edi Solivo, Sara Veneri, Paola Zoffoli

EXHIBITION OPENING:

EXHIBITION DETAILS:

OPENING:

21th March 2019, 6:00 PM

DATES:

,
Mon-Fri 10:00 am – 9:00 pm - free entrance

SPACE:

ADDRESS:

SRISA Project Space - Santa Reparata International School of Art
Via Santa Reparata 19r, 50129 Firenze

SHARE